DALLE FIBRILLAZIONI ATRIALI ALLA PREVENZIONE DEL RISCHIO CARDIOEMBOLICO: HOT TOPICS

SALA AGORA

16.40-18.40

 

Moderatori: M. Harada, Toyoake (J) – G. Speciale, Roma

 

Gestione del paziente con FA: cosa è cambiato?
C. Lavalle, Roma

 

 

Nuovi predittori di rischio tromboembolico oltre il CHADVASC:
quale contributo dalla diagnostica strumentale
P. Colonna, Bari

 

Fibrillazione atriale, flutter atriale e tachicardia atriale: lo stesso rischio
tromboembolico? La durata della fibrillazione atriale è un criterio per
iniziare la terapia anticoagulante? L’atriopatia ha un valore prognostico e
come fare diagnosi?
M. Zoni Berisso, Genova

 

Terapia con i nuovi anticoagulanti, ablazione transcatetere e
cardioversione: stato dell’arte
R. Cappato, Rozzano (MI)

 

Quali elementi considerare nella scelta della terapia con DOAC in
particolare nel paziente anziano
L. De Luca, Tivoli (RM)

 

Novità in tema di terapie con DOAC nel paziente con fibrillazione atriale
e sindrome coronarica acuta
F. Andreotti, Roma

 

La protezione anticoagulante nel paziente con insufficienza renale
cronica ed altre comorbidità
F. De Sensi, Grosseto

 

Il paziente sottoposto a procedure chirurgiche ed interventistiche in
terapia con DOACs: dati di efficacia e sicurezza
M. Rebecchi, Roma

 

Lecture

An innovative approach for a greater protection of patients affected with coronary pathology
J.W. Eikelboom, Hamilton (CA)

 

 

Discussione