AF ABLATION MADE EASY: PER TUTTI, MA NON PER TUTTI (Parte 2)

SALA MIROWSKI

10.20-12.20

Moderatori: S. Bianchi, Roma – C.D. Dicandia, Bari – M. Luzi, Macerata

 

Ablazione transcatetere della fibrillazione atriale: non è mai troppo presto
per definire la strategia terapeutica
P. Pepi, Mantova

 

Trattamento delle FA persistenti partendo da una analisi di substrato
mediante mappaggio multipolare ad alta definizione
M. Matta, Vercelli

 

Vantaggi clinici nell’utilizzo di tool automatici per l’identificazione di linee
di blocco nel trattamento delle Redo di fibrillazione atriale
A. Di Cori, Pisa

 

Risultati clinici dell’ablazione della fibrillazione atriale con tecnologia
Phased RF
G. Maglia, Catanzaro

 

Valutazione clinica dell’utilizzo di catetere multipolare per il mappaggio
del substrato in pazienti con fibrillazione atriale
L. Rossi, Piacenza

 

Crioablazione della fibrillazione atriale: uomini e donne rispondono allo
stesso modo?
D. Ricciardi, Roma

 

Workflow procedurale di ablazione di fibrillazione atriale guidata da
eco-intracardiaco e mappaggio multipolare
D. Pecora, Brescia

 

L’importanza della collaborazione medico-infermiere per gestire in libertà
la procedura di crioablazione
M. Manfrin, Bolzano

 

Ablazione di FA “lesion index-guided”
V. Schillaci, Mercogliano (AV)

 

Discussione