AF ABLATION MADE EASY: PER TUTTI, MA NON PER TUTTI (Parte 1)

SALA MIROWSKI

8.30-10.15

Moderatori: L. Corò, Conegliano Veneto (TV) – M. Faustino, Pescara
F. Laurenzi, Roma

 

Crioablazione della fibrillazione atriale nel paziente con anatomia complessa
C. Amellone, Torino

 

Esiste un limite superiore dell’indice di Ablazione? Il giusto compromesso
tra sicurezza ed efficacia nel trattamento della fibrillazione atriale
D. Grieco, Roma

 

How to guide ablation in ultra-high-density mapping with local impedance
A. De Simone, Napoli

 

Indice di lesione ed integrazione con sistema di mappaggio 3D: come è
cambiato il nostro approccio alla FA
G. Zingarini, Perugia

 

Utilizzo del sistema di mappaggio cardiaco non invasivo per ottimizzare la
gestione interventistica della fibrillazione atriale
P. Marchese, Ascoli Piceno

 

Ablazione della fibrillazione atriale e oggettivizzazione del risultato a
medio/lungo termine con sistemi impiantabili di ultima generazione:
solo in studi controllati o pratica clinica quotidiana?
E. Pelissero, Torino

 

Crioablazione della fibrillazione atriale nel paziente con disfunzione
ventricolare sx
G.B. Perego, Milano

 

Mappaggio della fibrillazione atriale con software dedicato per la
valutazione di attività rotazionali o focali
F. Ferraris, Torino

 

Discussione